NOTIZIE UTILI
***********************

INFORMAZIONI DI INTERESSE GENERALE

separa

INDENNITA' DI FREQUENZA

L'indennità di frequenza è una provvidenza economica che può essere assegnata dall'INPS a soggetti che non percepiscono l'indennità di accompagnamento. Fino ad oggi tale indennità di frequenza non era riconosciuta a che frequentava un asilo nido in quanto non ritenuto parte del sistema scolastico.
In allegato riportiamo una sentenza (clicca qui) che ribalta tale concezione e che quindi può essere utile a chi, in situazione di handicap non grave, non percepisce la indennità di accompagnamento.


FINANZIARIA (oggi chiamata Legge di Stabilità)

Le novità per le persone con disabilità, e più in generale per il settore sociale, sono di modesta entità tuttavia ce ne sono alcuni non privi di interesse che vi suggeriamo di consultare.

Commenti e sintesi agli articoli più interessanti relativi alla disabilità possono essere prelevati dai siti più interessanti della rete.



Agevolazioni per i viaggi in treno

Le Ferrovie dello Stato offrono delle agevolazioni per usare il treno con un figlio o un parente disabile delle quali non è difficile usufruire.
In particolare è possibile acquistare la CARTA BLU - ovvero una tessera nominativa che ha una durata di 5 anni e un costo di ¤ 5.00 circa. Con questa carta l'accompagnatore viaggia gratuitamente insieme al bambino disabile mentre quest'ultimo paga la tariffa in base alla propria età.
Visto che è rilasciata con il nome del soggetto disabile, l'accompagnatore può essere chiunque. Se qualche treno ha i posti destinati alle carrozzine in prima classe l'importo del biglietto sarà comunque riferito alla seconda classe. La carta si può richiedere in qualsiasi stazione, dietro esibizione del certificato dell'accompagnamento della legge 104.
Oltre a ciò è importante sapere che nelle stazioni principali ci sono uffici ai quali ci si può rivolgere per prenotare il posto riservato alla carrozzina e per avere l'assistenza in stazione alle varie fermate, per essere aiutati a salire e scendere dal treno.
Nelle stazioni dove non ci sono uffici appositi ci si può rivolgere al capostazione.


Traghetti del Trasimeno

Grazie al nostro interessamento, dietro nostra specifica richiesta, la APM (che gestisce i traghetti del Trasimeno) ha acconsentito a riconoscere una agevolazione economica per i portatri di handicap.
In definitiva un disabile con accompagnatore dovrà pagare un solo biglietto anzichè due. Non si può escludere che venga richiesto un qualche documento che attesti il diritto ad usufruire di questa agevolazione; noi vi consigliamo di portare il permesso di circolazione e di mostrare quello, se richiesto.


Permesso di circolazione

Sapevate che il permesso di circolazione "permette", non solo la circolazione all'interno delle zone cosiddette ZTL, ma anche il parcheggio praticamente ovunque, senza pagamento del ticket di parcheggio, anche nelle aree di divieto di sosta, purchè non ci sia intralcio o pericolo per la circolazione e ourchè i posti riservati all'handicap siano occupati o assenti.
Raccomandiamo quindi prudenza affinchè la propria macchina parcheggiata, non costituisca un pericolo o intralci il diritto degli altri ad una libera circolazione.
Detto questo però, raccomandiamo anche di fare rispettare i propri diritti, sanciti da specifiche leggi e decreti. Nella eventualità di una multa, è possibile fare ricorso, ove ne ricorrano gli estremi, direttamente ai vigili o al giudice di pace o infine al pretore.
Per esperienza diretta vi possiamo garantire che funziona.


separa








Associazione Peter Pan   - Spoleto (PG) - Italy

   

                       by Franxys webmaster
                     (C) 2013